Diagnosticare la depressione con un esame del sangue

Molte condizioni di depressione sono causate da una mancanza di serotonina, il cosiddetto “ormone della felicità”, nel cervello. Gli scienziati della Medical University di Vienna hanno dimostrato che attraverso l’analisi dei livelli ematici di trasportatore della serotonina (SERT), una proteina essenziale del trasporto di serotonina nelle cellule cerebrali, è teoricamente possibile rilevare se il paziente soffra di depressione. Le proteine ​​SERT si trovano in grandi volumi nel sangue e in altri organi, e gli scienziati hanno scoperto che esiste una stretta relazione tra la velocità di serotonina nelle piastrine del sangue e la funzione della “rete della depressione” del cervello.

Il coordinatore dello studio, Lukas Pezawas, spiega in un comunicato stampa: “Questo è il primo studio che è stato in grado di prevedere l’attività di una grande rete di depressione nel cervello con un esame del sangue“.

Potrebbe trattarsi di un enorme passo in avanti per il trattamento delle malattie mentali. Prosegue Pezawas: “L’utilizzo di esami del sangue per diagnosticare malattie mentali è stato fino a poco fa considerato come impossibilequesto studio dimostra chiaramente come in linea di principio sia possibile utilizzare un esame del sangue per la diagnosi di depressione, ed il metodo potrebbe diventare realtà in un futuro non troppo lontano“.

Leggi l’articolo completo, in inglese, sul sito dell’Università di Medicina di Vienna

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here